Corte di Cassazione, 14 luglio 2011 n. 15565


Quando un coniuge separato si trova in difficoltà economica può comunque assolvere i suoi obblighi di genitore offrendo la sua ospitalità ai figli senza dover necessariamente versare un contributo ulteriore: il mantenimento cui ciascun genitore e’ tenuto verso i figli, puo’ ritenersi assolto dal genitore dotato di reddito proprio con cui i figli non convivono, mediante gli adempimenti connessi all’ospitalita’ da parte dello stesso genitore non convivente in occasione del diritto di visita.

(Lex et Jus)